Ricevimento

Ristoranti per matrimoni a Napoli: 5 errori da non fare

Ago 01, 2015 SposarsiaNapoli

L’abito c’è, l’amore anche, la data delle nozze è stata fissata: cosa manca? Il ristorante. Per organizzare il ricevimento di nozze, al quale partecipare assieme alla propria dolce metà e ai parenti e amici più cari, non si può sottovalutare la scelta del ristorante perfetto.

Gli ambienti più apprezzati per il ricevimento di nozze sono, solitamente, ville, castelli, agriturismi o ristoranti specializzati in matrimoni, con parchi molto ampi e ambienti davvero raffinati. Tuttavia, la scelta della location per il banchetto di nozze non è sempre rose e fiori: può capitare di commettere qualche errore. Scopriamo quali sono i 5 errori da non fare per organizzare un ricevimento di nozze magico a Napoli.

  1. Scegliere una sola location. Quando si tratta di organizzare un matrimonio è sempre conveniente avere a disposizione dei piani B da mettere in atto in caso di imprevisti di qualunque tipo. Scegliere una sola location e focalizzare tutta la propria attenzione su un unico ristorante è un errore molto spesso commesso dagli sposi: avere almeno due scelte a disposizione, da sfruttare nel caso in cui uno dei due ristoranti sia già prenotato per la stessa data, è sempre consigliato.
  2. Nella scelta del ristorante per il ricevimento di nozze occorre anche considerare l’opzione pioggia: se piove, la location prescelta, ha una soluzione veloce da sfruttare per salvare il ricevimento? Se la risposta è no, allora è forse il caso di scegliere un’altra opzione – e questo vale anche per i matrimoni in estate, un acquazzone può arrivare senza preavviso!
  3. Il menù deve essere scelto in maniera accurata e deve essere assaggiato preventivamente dagli sposi. Optare per pietanze dal gusto pieno, ma semplici da preparare per i cuochi che si troveranno a cucinare per molte persone, ripagherà: no alle pause interminabili tra una portata e l’altra!
  4. L’abboddanza dei banchetti di nozze è un incubo di tutti gli invitati: tradizionalmente, il ricevimento è scandito da tantissime portate, più o meno abbondanti, di piatti spesso appartenenti alla cucina classica italiana e quindi non proprio leggerissimi. Puntare, invece, a cibi di qualità senza esagerare né scegliere dieci portate, abbinati sia a vini bianchi che a rossi in base ai sapori, renderà il banchetto più piacevole e leggero.
  5. I casi particolari. Se tra i propri invitati ci sono celiaci, vegani o vegetariani occorre pensare anche a loro e fornire un menù adeguato alle loro necessità: è sempre meglio associare un menù senza glutine o cruelty-free, in modo da accontentare tutti nel ristorante per matrimonio a Napoli scelto.